L’avvocato che telefona al (potenziale) testimone viola il codice deontologico

di  /   /  1 commento A- A A+

stopping-274215_960_720Lo ha affermato il Consiglio Nazionale Forense. L’avvocato che telefona al testimone o a un potenziale testimone per intrattenersi con lui sull’oggetto del procedimento con forzature e suggestioni dirette a ottenere una deposizione compiacente, viola l’art. 52 del codice deontologico, benché (in questo specifico caso) non commetta il reato previsto all’art. 377 c.p. (intralcio alla giustizia).

L’incolpato, ricorrendo al CNF contro la decisione del Consiglio dell’Ordine (che comminava la sanzione della sospensione dall’esercizio dell’attività professionale per quattro mesi), lamentava infatti la violazione del divieto di estensione analogica delle norme deontologiche, riferendosi al fatto che le persone chiamate al telefono non avessero ancora assunto la qualità di testimoni. Perciò, riteneva non ricorressero i presupposti per la censura deontologica della condotta illecita contestata.

Il CNF esaminando la questione ha però chiarito che la portata operativa dell’art. 52 c.d. è ben più ampia di quella prevista all’art. 377 c.p. L’incolpato non ha certamente commesso reato, ma ha violato il codice deontologico che vieta all’avvocato di intrattenersi con i testimoni sulle circostanze oggetto dei procedimento con forzature o suggestioni dirette a conseguirne deposizioni compiacenti. Per il Consiglio Nazionale Forense sono state comunque violate le regole di lealtà e correttezza ed è stato pregiudicato il diritto di difesa della altre parti nel processo (beni questi tutelati dalla norma deontologica). La decisione del COA è stata perciò confermata, ma il CNF ha rideterminato la sanzione nella sola censura.

Fonte: CNF

© 2016 siamoavvocati.it – Note Legali  Commenta
Seguimi su Facebook / Twitter / Iscriviti alla Newsletter

Una opinione su “L’avvocato che telefona al (potenziale) testimone viola il codice deontologico” ↓

Reazioni: 0 commenti e 1 ping per questo articolo

Pings per questo post Mostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti vengono pubblicati a totale ed esclusiva discrezione dell'autore del blog. Ai fini della pubblicazione sarà valutata l'osservanza da parte del commentatore delle seguenti regole e condizioni:
  1. 1. I commenti devono essere o contenere opinioni personali di chi commenta. L'estrapolazione di piccole parti di articoli è permessa ai fini del proprio commento (il quote).
  2. 2. I commenti devono essere sintetici, pertinenti all'articolo, scritti in italiano (possibilmente) corretto e non in maiuscoletto. Ci si si riserva il diritto di tagliare il commento nei punti superflui.
  3. 3. I commenti non devono essere offensivi, razzisti e diffamatori nei confronti di chiunque, e non possono incitare alla violenza e alla discriminazione. Inoltre non devono essere meramente provocatori e inutili.
  4. 4. I commenti non devono offendere l'autore del blog.
  5. I commenti non possono citare, sostenere e supportare notizie acclarate come infondate e false.
  6. 5. I commenti non possono essere intercalati con volgarità.
  7. 6. I commenti non devono essere inseriti per mero fine di auto-pubblicità del proprio sito o per promuovere un prodotto.
  8. 7. È comunque fatto divieto inserire nei commenti link a siti malevoli, spammers, pornografici e pedopornografici.
I commentatori che violano queste norme verranno contrassegnati come spam e i loro commenti non verranno pubblicati.

Software Popolari