Il Dubbio. Il nuovo quotidiano cartaceo promosso dal Consiglio Nazionale Forense

di  /   /  0 Commenti A- A A+

newspaper-943004_960_720Mi riservo in un prossimo futuro un commento su questa iniziativa, promossa curiosamente in un’epoca – la nostra – nella quale i problemi dell’avvocatura sono davvero tanti, soprattutto per i giovani avvocati. Ma è corretto darne qui informazione, riportando il comunicato stampa del 18 dicembre u.s., pubblicato sul sito ufficiale del Consiglio Nazionale Forense.


RIPORTARE I DIRITTI AL CENTRO DELLA DISCUSSIONE CIVILE Con il nuovo anno l’Avvocatura darà vita ad un quotidiano cartaceo- un sito on line e una web tv. Lo ha annunciato il presidente Mascherin durante l’Agorà degli Ordini. “E’ una novità assoluta nel panorama editoriale italiano” ha spiegato il presidente Mascherin.“Nessuna professione ha avviato un progetto di questo genere, che si caratterizzerà per la sua natura assolutamente non autoreferenziale, rivolta alla cittadinanza e aperta al dibattito su tutti i grandi temi sociali, con lo sguardo volto ai diritti delle persone, proprio degli Avvocati”.

Con un quotidiano cartaceo, un sito internet e una web tv, il CNF si propone di diventare protagonista di una battaglia culturale che inverta la tendenza, prevalente in Italia, di ridurre il Diritto ( e i diritti ) a “Cenerentola della modernità”.

Il CNF vuole impegnarsi direttamente per mettere in discussione l’assunto della “etica della pena”, che permea anche il settore dell’informazione: il diritto è vissuto come un lusso e la punizione è considerata la massima espressione di moralità Ha deciso per questa ragione di diventare editore di un giornale quotidiano, nazionale, che si chiamerà “IL DUBBIO”, e di un sito internet e di una web Tv che riportino il “garantismo” fuori dalla clandestinità.

Giornale, sito e web Tv saranno l’espressione delle idee dell’Avvocatura italiana, della sua cultura, dei suoi valori.

IL DUBBIO sarà un giornale di informazione, completo, che si occuperà di politica e di giustizia, di esteri, di cronaca, di cultura e di spettacoli. Lo farà in modo semplice, indipendente, e cercando sempre di rispettare l’oggettività e di ricercare la verità. Sarà aperto al contributo di tutte le culture democratiche. Sarà un giornale garantista e sarà il giornale dei garantisti. E dei diritti delle persone e dei cittadini. Il sito sarà on line in febbraio. Il giornale cartaceo andrà in edicola ai primi di marzo.

Il direttore della testata sarà il noto giornalista Piero Sansonetti. Il CNF rientra nell’iniziativa a mezzo di una società, che farà da editore, la quale fa riferimento proprio al Consiglio Nazionale Forense.

© 2016 siamoavvocati.it – Note Legali  Commenta
Seguimi su Facebook / Twitter / Iscriviti alla Newsletter

Ancora nessun commento. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti vengono pubblicati a totale ed esclusiva discrezione dell'autore del blog. Ai fini della pubblicazione sarà valutata l'osservanza da parte del commentatore delle seguenti regole e condizioni:
  1. 1. I commenti devono essere o contenere opinioni personali di chi commenta. L'estrapolazione di piccole parti di articoli è permessa ai fini del proprio commento (il quote).
  2. 2. I commenti devono essere sintetici, pertinenti all'articolo, scritti in italiano (possibilmente) corretto e non in maiuscoletto. Ci si si riserva il diritto di tagliare il commento nei punti superflui.
  3. 3. I commenti non devono essere offensivi, razzisti e diffamatori nei confronti di chiunque, e non possono incitare alla violenza e alla discriminazione. Inoltre non devono essere meramente provocatori e inutili.
  4. 4. I commenti non devono offendere l'autore del blog.
  5. I commenti non possono citare, sostenere e supportare notizie acclarate come infondate e false.
  6. 5. I commenti non possono essere intercalati con volgarità.
  7. 6. I commenti non devono essere inseriti per mero fine di auto-pubblicità del proprio sito o per promuovere un prodotto.
  8. 7. È comunque fatto divieto inserire nei commenti link a siti malevoli, spammers, pornografici e pedopornografici.
I commentatori che violano queste norme verranno contrassegnati come spam e i loro commenti non verranno pubblicati.

Software Popolari