Il Convegno di Cassa Forense il giorno dello Speakers Corner per l’equità fiscale e previdenziale

di  /   /  1 commento A- A A+

Cassa Forense ha organizzato un convegno per il 27 febbraio dal titolo “Avvocati protagonisti in Europa: premesse, promesse e fatti”. I lavori affronteranno diverse e interessanti tematiche. Cito le politiche e gli strumenti e le azioni di sistema di Cassa Forense per un sostegno effettivo ai propri iscritti grazie ad un uso efficace dei fondi europei; il quadro di intervento sul fondo sociale europeo ed il fondo europeo di Sviluppo Regionale; i fondi europei ed i fondi strutturali per creare opportunità, e così via.

Quel giorno, tuttavia, davanti a Cassa Forense si terrà la manifestazione per l’equità previdenziale e fiscale, organizzata da varie associazioni di professionisti e autonomi e capeggiata dal Movimento Generale Avvocati (M.G.A.), alla luce delle recenti riforme che vedono l’attuazione dell’art. 21 L.P., che di fatto taglia fuori dal sistema e dalla professione un sostanzioso numero di avvocati.

Al convegno parteciperanno molte delle associazioni forensi. Sarà dunque occasione per intavolare un dialogo tra la Cassa e i suoi iscritti? Non si sa. Quello che è sicuro è che la “riforma” previdenziale continua a destare agitazioni e malumori e i vertici forensi – soprattutto alla luce della recente ordinanza del Consiglio di Stato che ha ritenuto fondata l’illegittimità del regolamento elettorale dei COA – dovrebbero iniziare a considerare l’opportunità di fare qualche concreto passo indietro.

Locandina dell’evento

© 2015 siamoavvocati.it – Note Legali  Commenta
Seguimi su Facebook / Twitter / Iscriviti alla Newsletter

Archiviato in: Senza categoria  /  Tags: , , , , ,

Una opinione su “Il Convegno di Cassa Forense il giorno dello Speakers Corner per l’equità fiscale e previdenziale” ↓

Reazioni: 1 commento e 0 pings per questo articolo

  1. di Michelina /

    L’evento ha un taglio molto concreto ed è il frutto dell’impegno di Cassa Forense a favore degli Iscritti, e particolarMente di coloro che si trovano nella fase iniziale della professione. Cassa Forense, infatti, nell’affrontare i temi del welfare, ha deciso di intraprendere la via di un nuovo welfare “attivo” che la vede protagonista anche nel settore dei finanziamenti europei per i professionisti. È’ noto infatti che i professionisti, e gli avvocati, non hanno sin qui potuto beneficiare dei finanziamenti europei per una molteplicità di motivi che saranno affrontati nell’evento. Ora le normative sono mutate e vi è l’intento di dialogare utilmente con gli assessori regionali per poter ottenere il risultato di vedere emanati bandi che consentano agli avvocati di utilizzare concretamente i fondi europei. Di questo si occupa il convegno e di questo si occupa la Commissione che io coordino. La cosa curiosa, quasi inverosimile, e’ che nello stesso giorno in cui la Cassa affronta concretamente iniziative a favore di coloro che sono maggiormente in difficoltà, percorrendo anche strade nuove ed insolite, proprio gli stessi protestino contro la Cassa………Maggiori notizie dopo l’evento le pubblicherò sulla mia pagina che tratta i temi previdenziali. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti vengono pubblicati a totale ed esclusiva discrezione dell'autore del blog. Ai fini della pubblicazione sarà valutata l'osservanza da parte del commentatore delle seguenti regole e condizioni:
  1. 1. I commenti devono essere o contenere opinioni personali di chi commenta. L'estrapolazione di piccole parti di articoli è permessa ai fini del proprio commento (il quote).
  2. 2. I commenti devono essere sintetici, pertinenti all'articolo, scritti in italiano (possibilmente) corretto e non in maiuscoletto. Ci si si riserva il diritto di tagliare il commento nei punti superflui.
  3. 3. I commenti non devono essere offensivi, razzisti e diffamatori nei confronti di chiunque, e non possono incitare alla violenza e alla discriminazione. Inoltre non devono essere meramente provocatori e inutili.
  4. 4. I commenti non devono offendere l'autore del blog.
  5. I commenti non possono citare, sostenere e supportare notizie acclarate come infondate e false.
  6. 5. I commenti non possono essere intercalati con volgarità.
  7. 6. I commenti non devono essere inseriti per mero fine di auto-pubblicità del proprio sito o per promuovere un prodotto.
  8. 7. È comunque fatto divieto inserire nei commenti link a siti malevoli, spammers, pornografici e pedopornografici.
I commentatori che violano queste norme verranno contrassegnati come spam e i loro commenti non verranno pubblicati.

Software Popolari