Archivio per Etichetta:risarcimento danno

L’avvocato è tenuto a risarcire il danno per impugnazione temeraria

di  •   •  Replica

La Cassazione, con la sentenza n. 19285/16, ha stabilito che l’avvocato che “spinga” il cliente a impugnare una sentenza sfavorevole, è tenuto al risarcimento del danno qualora l’impugnazione sia dichiarata infondata e venga dimostrato che nonostante l’infondatezza, il cliente sia stato convinto a impugnare. Dunque, secondo la Cassazione, due sono i requisiti affinché l’assistito possa ottenere… Leggi di più →

La domanda introduttiva di un giudizio non è chiara? Il cliente va risarcito

di  •   •  Replica

Secondo il Tribunale di Ivrea, se l’avvocato sbaglia nel porre la domanda introduttiva del giudizio, tanto da non far emergere la causa petendi, deve risarcire il cliente per i danni che siano derivati dalla denegata giustizia connessa all’errore. Nel caso di specie un avvocato veniva citato in giudizio per ottenere il risarcimento del danno, poiché non… Leggi di più →