Archivio per Etichetta:incompatibilità

Sospensione volontaria e lavoro incompatibile. I pareri del CNF

di  •   •  Replica

L’art. 20 della legge professionale forense, prevede al comma 2, la possibilità per l’avvocato di richiedere al proprio Consiglio di appartenenza, di essere sospeso dall’esercizio della professione. Le ragioni che possono indurre un avvocato a richiedere la sospensione possono essere di svariato tipo: problemi (gravi) di salute, problemi famigliari che richiedono la massima attenzione. Il… Leggi di più →

Cassazione. Avvocato “dipendente” non ha diritto al compenso professionale se…

di  •   •  Replica

La Cassazione interviene su un caso particolare: un avvocato iscritto all’albo, dipendente della Regione, che patrocina cause per l’ente di cui è dipendente, nonostante il suo inquadramento fosse quello amministrativo e non legale, in base a delle procure ad litem di volta in volta rilasciategli tramite delibera. L’avvocato, per le cause anzidette, chiede il compenso (professionale),… Leggi di più →