Archivio per Etichetta:avvocati

L’autunno caldo degli avvocati per riprendersi il maltolto

di  •   •  Replica

Al di là delle belle parole del ministro Orlando, che elogia un giorno sì e l’altro pure l’avvocatura e il suo spirito collaborativo, è ormai chiaro che questo governo è “nemico” degli avvocati e del loro ruolo costituzionale. La destrutturazione della professione, avviata già negli anni passati, e che ha trovato il proprio corollario nell’abrogazione delle tariffe forensi e nell’approvazione… Leggi di più →

Gli avvocati sono sempre più poveri. E in 4000 si cancellano dall’albo…

di  •   •  Replica

Quattromila avvocati hanno deciso di mollare la professione. Così racconta un articolo di Roberto Mania, su Repubblica del 17 giugno scorso. Non ce l’hanno più fatta a sostenere le spese. In particolare, il contributo previdenziale. Un giovane avvocato di Lecce sul punto è stato chiaro: “Bisogna scegliere tra vivere e pagare il contributo“. L’articolo riporta… Leggi di più →

La Calabria è la regione con il più alto numero di avvocati: 6,8 avvocati per 1000 abitanti

di  •   •  Replica

In totale gli avvocati sono 223 mila in tutta Italia. Probabilmente questo numero nel tempo andrà ad assottigliarsi, a causa soprattutto dell’art. 21 della legge professionale, che prevede da una parte l’obbligo di dimostrare i requisiti di continuità e abitualità della professione legale, e dall’altra l’obbligo di iscrizione a Cassa Forense, con il pagamento dei… Leggi di più →

Cassazione. L’impedimento morale e umano dell’avvocato è sempre legittimo

di  •   •  Replica

Lo afferma la Corte di Cassazione. L’avvocato che si trovi in stato di impedimento morale e umano, può invocare l’impedimento legittimo a comparire in udienza. Secondo i giudici di legittimità, l’impedimento non è solo quello materiale e fisico, e cioè l’impossibilità di presenziare all’udienza perché impegnato in altro procedimento, ovvero per altri impegni professionali, o ancora… Leggi di più →

Dissuadere il cliente dalla lite temeraria? Dovere deontologico dell’avvocato

di  •   •  Replica

L’avvocato ha il dovere di informare il cliente sulla causa che intende intraprendere, soprattutto deve dissuaderlo dall’avviare un’azione giudiziaria che ha alte probabilità di fallire, determinando così la soccombenza. Se non dimostra di aver dissuaso il cliente, l’avvocato è disciplinarmente responsabile. Lo afferma la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 6782/2015, secondo la quale il… Leggi di più →