Dal 31 marzo 2015, il pignoramento presso terzi diventerà telematico. Le novità

di  /   /  0 Commenti A- A A+

processo_civile_telemCon il D.L. 132/2014 (conv.), è stata modificata la disciplina del pignoramento presso terzi. In primo luogo, il pignoramento presso terzi “telematico”, sarà obbligatorio dal 31 marzo p.v. Fino ad allora, è facoltativo nei tribunali autorizzati ai sensi del D.M. n. 44 del 2011.

Quanto alla procedura del pignoramento, eseguita l’ultima notificazione, l’Ufficiale Giudiziario consegna senza ritardo l’originale dell’atto di citazione al creditore procedente. La data annotata costituirà il dies a quo per il deposito, poiché il creditore dovrà procedere a depositare presso la cancelleria del tribunale, entro 30 giorni1, i seguenti documenti: a) la nota di iscrizione a ruolo; b) la copia conforme dell’atto di citazione; c) la copia del titolo esecutivo; d) la copia conforme del precetto.

Come abbiamo già segnalato, l’avvocato nel PCT acquisisce potere di conformità. Spetterà dunque a lui attestare la conformità delle copie anzidette ai soli fini degli adempimenti di cui all’art. 543 c.p.c. L’avvocato dovrà attestare che i predetti titoli non sono stati utilizzati in altre esecuzioni

Quando alla procedura telematica, l’avvocato, tramite la propria piattaforma d’accesso o a mezzo del software in dotazione, iscrive la causa a ruolo generando una nuova busta, contenente la richiesta di iscrizione del pignoramento eseguito. Verrà generato un file PDF, firmato digitalmente.

Nella richiesta potrà essere inserita anche la dichiarazione del terzo (opzionale) oltre gli atti autenticati di cui sopra e la dichiarazione che i titoli non sono utilizzati in altre esecuzioni. I suddetti documenti devono essere scansionati e allegati. Segue poi il pagamento del contributo unificato e il file dati xml firmato digitalmente.

  1. Nel caso di mancato deposito entro il termine stabilito, il pignoramento perde efficacia. Notare dunque che per gli avvocati è previsto un termine decadenziale, mentre per gli ufficiali giudiziari non è previsto alcun termine entro il quale debbano consegnare la citazione in originale al creditore.
© 2015 siamoavvocati.it – Note Legali  Commenta
Seguimi su Facebook / Twitter / Iscriviti alla Newsletter

Ancora nessun commento. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I commenti vengono pubblicati a totale ed esclusiva discrezione dell'autore del blog. Ai fini della pubblicazione sarà valutata l'osservanza da parte del commentatore delle seguenti regole e condizioni:
  1. 1. I commenti devono essere o contenere opinioni personali di chi commenta. L'estrapolazione di piccole parti di articoli è permessa ai fini del proprio commento (il quote).
  2. 2. I commenti devono essere sintetici, pertinenti all'articolo, scritti in italiano (possibilmente) corretto e non in maiuscoletto. Ci si si riserva il diritto di tagliare il commento nei punti superflui.
  3. 3. I commenti non devono essere offensivi, razzisti e diffamatori nei confronti di chiunque, e non possono incitare alla violenza e alla discriminazione. Inoltre non devono essere meramente provocatori e inutili.
  4. 4. I commenti non devono offendere l'autore del blog.
  5. I commenti non possono citare, sostenere e supportare notizie acclarate come infondate e false.
  6. 5. I commenti non possono essere intercalati con volgarità.
  7. 6. I commenti non devono essere inseriti per mero fine di auto-pubblicità del proprio sito o per promuovere un prodotto.
  8. 7. È comunque fatto divieto inserire nei commenti link a siti malevoli, spammers, pornografici e pedopornografici.
I commentatori che violano queste norme verranno contrassegnati come spam e i loro commenti non verranno pubblicati.

Software Popolari